Cari amici sostenitori dell’Orchestra da Camera del Locarnese (OCL),

con un breve resoconto dell’attività concertistica svolta nel corso della passata stagione e la presentazione del nuovo programma per il 2018, desideriamo ringraziarvi per il prezioso contributo e la presenza ai nostri concerti.

Per coloro che ancora non conoscessero la nostra associazione, ci presentiamo:

l’OCL è una formazione strumentale ad archi che si prefigge di coltivare l’amore per la musica in tutti i musicisti non professionisti e studenti. Essendo un’associazione senza scopi di lucro, l’OCL sopravvive solo grazie alla generosità dei suoi sostenitori e alle quote sociali dei musicisti. Ogni anno, dal 1997, stimolata e guidata con grande professionalità dal suo direttore Andreas Laake, prepara e presenta due cicli di concerti.

Per Pasqua 2017 abbiamo eseguito un bellissimo programma con la pianista Caroline Dörge, impegnata nel Concerto per pianoforte e orchestra n. 2 di L. v. Beethoven e nel Concerto n. 9 di W.A. Mozart, mentre per l’ormai consueto appuntamento di Pentecoste a Ponte Tresa abbiamo realizzato il Concerto per due corni ed orchestra di Joseph Haydn, con i solisti Francesca Mosca e Davide Citera, il Concerto per violoncello in re maggiore, dello stesso autore, interpretato da Barbara Misiewicz, e per finire le Novelettes di Niels W. Gade. Su iniziativa della nostra violinista Sara Gallucci, il 2 dicembre nella chiesa di S. Antonio a Locarno è stato inoltre organizzato un concerto di beneficienza a favore dell’associazione “Anna dai capelli corti”, che sostiene attivamente persone che in giovane età sono state confrontate con un tumore e le aiuta a riprendere la propria vita quotidiana dopo le impegnative cure oncologiche. Il programma ha visto come solisti la giovane arpista Samara Santarelli, nel concerto per arpa e orchestra d’archi di Händel, e l’oboista Miklós Barta, ex-primo oboe nell’Orchestra della Svizzera Italiana, nel concerto KV 314 di Mozart. Il Gruppo Vocale Cantemus e Le Note di Serravalle si sono poi uniti all’orchestra nella seconda parte del programma per la Messa in sol maggiore D167 di Schubert. Il concerto è stato ripetuto il 1 gennaio 2018 ad Ascona, e il 7 gennaio nella chiesa Evangelica riformata di Lugano.

Per il prossimo programma proponiamo il concerto per violoncello e orchestra di Elgar, e l’Incompiuta di Schubert.

Nella speranza di aver suscitato il vostro interesse e di poter contare sulla vostra presenza ai nostri concerti e sul vostro sostegno con un contributo finanziario (n. CCP 65-744-2), vi ringraziamo sin d’ora per la vostra generosità e vi auguriamo un 2017 pieno di cultura e di bella musica.

Per l’OCL

Andreas Laake, direttore