L’Orchestra conta membri di età, provenienza, professione ed esperienze musicali diverse. Il “miracolo” della musica permette loro di condividere, in un’ atmosfera amichevole, il piacere di far musica insieme. E’ composta da 6-7 primi violini, 6-7 secondi violini, 3-4 viole, 2-3 violoncelli, avvalendosi quando necessario della collaborazione di musicisti professionisti amici dell’Orchestra (contrabbasso, clavicembalo, fiati). 

 

Mi chiamo Lena, abito a Lugano e sono insegnante d’inglese. Oltre al mio hobby principale, il violino, mi piace molto viaggiare, visitare città nuove, ma anche stare all’aria aperta e praticare sport di varia natura.

—Lena Laake

Nata a Friborgo nel 1980, sono cresciuta e vivo attualmente a Locarno. La musica rappresenta un mondo importante per me e il violino, iniziato all’età di sei anni, e più tardi la viola, mi hanno sempre accompagnata. Faccio parte del quartetto Roxanne insieme a Rachele. Suonare in orchestra è un’opportunità molto arricchente e nell’OCL mi sento come in una grande famiglia. 

—Anita Python

Ho la fortuna di vivere due grandi passioni, l’educazione e la musica. Già da piccola suonavo, cantavo e ballavo, oggi trasmetto con grande piacere queste arti alle generazioni future.

—Anuga Kuerzi

Ho iniziato in giovane étà a suonare il violino. Fin dagli  inizi mi era era molto importante fare musica insieme, sia in piccoli gruppi cameristiche come anche in orchestra.                 

—Esther Santoro

Originaria di Mendrisio, ho fatto del violino la mia professione. Dopo 35 anni di appartenenza all’OSI, dal 2016 sono attiva in varie orchestre e gruppi di musica da camera. Nel tempo libero mi piace sciare, fare passeggiate, giri in bicicletta, e – appena possibile – partire per il mare. Ho due figlie che suonano per diletto pianoforte, chitarra e violino, e con le quali suono e litigo spesso e volentieri.

—Cristina Tavazzi Savoldo

Suono il violoncello da quando ho 8 anni e mi è sempre piaciuto suonare in orchestra e condividere la passione per la musica. Faccio parte dell’OCL e dal 2014, quando sono tornata in Ticino dopo gli studi in ingegneria ambientale a Losanna.

—Salome Laake

Violista, faccio parte dell’Orchestra da Camera dall’inizio della sua fondazione. Per me sia lo studio a casa, sia le prove e i concerti sono « cibo per l’anima. » La musica infatti è per me un prezioso arricchimento ed equilibrio nella vita quotidiana.

—Maria Mazum

Ho cominciato a suonare il violino a 4 anni. Faccio parte dell’OCL dal 2019, dopo aver suonato per alcuni anni in un’orchestra a Zurigo. Tra altri hobby suonare nell’orchestra mi aiuta a mantenere un buon equilibrio tra la vita privata e la vita professionale di ingegnere civile.

—Fabiana Carrera-Henke

Ad ogni stagione musicale che si sviluppa attorno alla preparazione di un programma da concerto con solista, apprezzo di nuovo, anche se in modo sempre diverso, questa dinamica capace di dare un senso al mio vissuto di musicista amatoriale.

 

—Marie-Christine Galland

Il violino fa parte della mia vita ormai da vent’anni. Suonare in orchestra e condividere questa passione con altri mi trasmette tanta positività.

—Barbara Canello

Dal 1960 la musica mi accompagna. È dunque da tutta la vita che mi dà forza e positività.Anche nella mia professione come infermiera, ho scelto di integrare questo aspetto prezioso attraverso la musicoterapia. L’orchestra mi permette di vivere la mia passione insieme ad altre persone che la condividono….

—Pascale Loustalot

Da sempre appassionata per la musica, ho cominciato lo studio del violino a sei anni. Partecipo attivamente all’Orchestra Aries di Mendrisio e all’orchestra da Camera del Locarnese. Inoltre sono anche membro del Quartetto Roxanne che si esibisce per numerose occasioni offrendo momenti di intrattenimento musicali.

—Rachele Santoro

Massimo

Ho iniziato a nove anni, vedendo mio Fratello suonare nell’orchestra della scuola, e …. mi sono appassionato.
dapprima ho preso in mano il violino e dopo qualche anno ho cambiato strumento ed ho iniziato a suonare la viola
La musica sin da sempre mi da una serenità interiore che con la vita frenetica dei nostri giorni, fa da bilanciere emotivo.
Suonare in un gruppo cosi variegato come lo é la OCL é ogni volta un piacere.
Appena posso, fra un viaggio ed un’altro, e in compagnia dei “sottocenerini”, partecipo con gioa e simpatia alle prove.

—Robert Mathieu

Ho iniziato a sunare il violino a 4 anni dopo aver assistito ad un concerto per bambini… Al termine del concerto ho detto ai miei genitori di volere anche io quel “giocattolo”! Così per gioco ho iniziato e non ho mai più smesso di suonare…Concludo dicendo che il violino è il mio migliore amico e la musica è il sale che da sapore alla nostra vita e del quale non potrei farne a meno!

—Sara Gallucci

Cloto mi ha portato nel mondo dell’architettura, del risparmio energe-tico, dell’insegnamento nonché della protezione dell’ambiente, mentre Euterpe ha sempre avuto un posto d’onore. Dal 2012 il violoncello è divenuto compagno di viaggio, e mi ha condotto in una nuova e intrigante avventura di musica d’assieme con l’OCL.

—Massimo Mobiglia

Günther

Ho iniziato a suonare il violino all’età di 8 anni. Questo strumento mi accompagna ora da molti decenni. Sono lieto di aver trovato un posto nell’OCL e mi rallegro sempre di incontrarmi con altre persone che condividono il mio stesso interesse, anche se la mia lingua è il tedesco e non parlo ancora italiano.

—Günther Kirsch